Posizione corrente:

Premio Lions 1964 – MACEO ROSSI


Il contabile centrale della Banca Commerciale Italiana

Maceo Rossi nacque a Livorno nel 1897 da famiglia della piccola borghesia, proprietaria di paranze e commercianti di pesce.

Frequentate nella città di Livorno le scuole medie e i corsi dell’Istituto Tecnico ad indirizzo fisico – matematico, si iscrisse alla Facoltà di Ingegneria dell’Università di  Pisa, ma fu costretto ad interrompere gli studi per la partecipazione al primo conflitto mondiale, ove si conquistò una medaglia d’argento al valor militare.

Tornato alla vita civile, non terminò gli studi, ma venne assunto dalla Banca Commerciale Italiana, con prima sede lavorativa in quel di Carrara.

All’interno della Banca scalò tutte le posizioni per le sue doti di intelligenza e dedizione al lavoro, fino a giungere al grado di Direttore Centrale, responsabile, prima del Servizio Organizzazione e quindi della Contabilità Centrale, fino ad assurgere, nel periodo 1966 – 1967 alla carica di Amministratore Delegato della Banca. In quota Commerciale, fu Sindaco Effettivo di Mediobanca dal 1956 al 1967.

Uomo di grande modestia, bancario classico (i più “vecchi” dirigenti della Commerciale ricordano come avesse sempre guardato con grande sospetto ai primi tentativi di fine anni sessanta per informatizzare la contabilità bancaria), fu “esempio di generosità e patriottismo, di rettitudine e tenacia, sensibile alle necessità altrui e sempre rimasto affettivamente legato alla sua città” (dalla motivazione del premio).

Maceo Rossi è deceduto…..