Posizione corrente:

Un contributo contro il fenomeno del bullismo


Scuola media Giuseppe Micali

Data di termine: 31.12.2016
Importo: 1100€


Terzo anno per il sostegno del progetto Educazione alla non violenza, una gestione consapevole dei conflitti della scuola media. Empatia, ascolto, consapevolezza delle proprie emozioni e gestione dei conflitti, questi gli ingredienti principali del corso Bolle di emozioni. La gestione consapevole dei conflitti, ormai alla quarta edizione, organizzato anche quest’anno dal LIONS CLUB LIVORNO HOST. Dopo le prime tre edizioni alla Scuola Media Micali, stavolta, anche per diffondere l’esperienza e quindi le conseguenze pure in altre zone cittadine, la sede è stata la Scuola Media Bartolena, presieduta dal Dirigente Scolastico Maria Giusti, sotto il coordinamento del prof. Antonio Santalena.

L’attività di formazione ha visto protagonisti il Mediatore Familiare Valerio Ianitto e la d.ssa Patrizia Lensi (psichiatra e vicepresidente del LIONS CLUB LIVORNO HOST) ed ha riguardato  6 prime classi nelle 3 sedi della scuola (La Rosa, San Simone e Banditella) per complessivi oltre 120 alunni che hanno partecipato, per ogni singola classe, a 4 ore di formazione loro riservata. Inoltre hanno avuto luogo anche un corso di 2 ore per i genitori ed uno di altre 2 ore per gli insegnanti (una ventina). In totale, dunque, 28 ore di formazione.

Sommati a quelli degli anni passati gli alunni coinvolti sono così risultati oltre 900 e quasi 50 gli insegnanti.

Il contenuto formativo aveva come obiettivo principale il chiarire due cose di grande importanza: ogni persona vive un livello emozionale variabile, dal momento che le singole emozioni non sono mai assolutamente presenti od assenti quanto presenti a livelli d’intensità diversi;  le emozioni non sono ne’ positive ne’ negative ma esistono e basta, e quello che può suscitare valutazioni è solamente la loro espressione che, essa sì, può risultare positiva o negativa.