Posizione corrente:

Valorizzazione interventi su Livorno


Data di termine: 18.03.2017
Importo: 120€


Uscita sui media per ricordare quanto il club abbia fatto per la città. Distribuito in occasione dell’apertura dell’anno sociale, in 100 copie, il numero del Tirreno dell’11 ottobre che riporta una pagina che ne ricorda tutte le tappe.

Gli interventi del  LIONS CLUB LIVORNO HOST in città iniziarono nel 1997 quando terminarono i lavori iniziati nel 1997 di restauro dell’Oratorio di San Ranieri per cui era stato formato un apposito Comitato (I Lions per il restauro dell’Oratorio di San Ranieri). L’intervento fu finanziato dalla Soprintendenza di Pisa e da enti privati e cittadini a seguito di eventi opportunamente organizzati ed è adeguatamente documentato con una lapida in marmo all’interno dell’Oratorio. Nel 2006 fece seguito la realizzazione del nuovo portale in bronzo della Cattedrale di Livorno e nel 2012, in collaborazione col LIONS CLUB LIVORNO PORTO MEDICEO ed il LEO CLUB LIVORNO, furono messi a dimora 140 lecci per il neonato Bosco Lions fronteggiato da un cippo riportante bene in vista la targa di dedica: dopo 4 anni è ormai una realtà di alti fusti che viene già frequentata da molti livornesi grati ai LIONS per la sua ombra e frescura. Nel 2014, poi, fu inaugurata la Cucina didattica presso la Casa dei Mestieri della Diocesi cittadina finanziata, oltre che dal LIONS CLUB LIVORNO HOST, anche dal DISTRETTO LIONS CLUB 108 LA TOSCANA. Nel 2015, infine, conclusione dei lavori iniziati nel 2013 di messa a norma della Chiesa degli Olandesi grazie al Comitato I Lions per il restauro del tempio della Congregazione olandese Alemanna di Livorno che ottenne un finanziamento da Banca Intesa e poi dal Comune di Livorno grazie alla raccolta di 23.685 firme (1° posto in Toscana e 9° in Italia, ma 1° per firme dall’estero) nell’ambito della 6° edizione dell’iniziativa “I luoghi del Cuore” organizzata dal FAI. Anche questi due ultimi interventi sono documentati da targhe ben visibili illustranti il ruolo dei LIONS.